CUNTO agli Stati Generali della Creatività Urbana

 

Il 21 luglio 2011, presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù, si sono riuniti per la prima volta gli Stati Generali della Creatività Urbana. Si tratta del primo meeting di quanti, tra pubblico, privato e terzo settore, hanno deciso in questi ultimi anni di puntare o investire concretamente sul fenomeno, partecipando al suo sviluppo. La convention, organizzata nel 40° anniversario del primo articolo sui graffiti (pubblicato sul “New York Times”), ha puntato principalmente a stimolare sul tema decisori politici, opinione pubblica e media system. Una discussione che incalza da quarant'anni e che ha trovato in un modello italiano che integra gli ambiti e i valori a favore di una rete di reti la versione più innovativa di promozione del fenomeno, con la partecipazione di centinaia di realtà su tutto il territorio nazionale e una forte attenzione dall'estero. Tra i numerosi relatori delle due sessioni della fitta giornata, Ida Linzalone, segretario generale della Fondazione Vodafone Italia, e Christian Ruggiero, ricercatore della Sapienza - Università di Roma, incaricato dell'analisi sociale di CUNTO.

Galleria immagini