Ponticelli Street Art Tour ovvero come riscoprire il territorio di Napoli Est

 

Abbiamo raccontato la street art presso l'Istituto Statale di Istruzione Superiore ''Archimede'' di Napoli, attraverso un modulo completamente dedicato al vicinissimo Parco Merola di Ponticelli e alle visite guidate da poco avviate con la collaborazione dell'Associazione Culturale Econote, dal titolo ''Ponticelli Street Art Tour''.

 

Il progetto, inserito nel più ampio programma ''E se... parlassimo di legalità'', è stato da noi costruito per incentivare l'attenzione dei giovani su temi e valori da promuovere, quali l'integrazione, la socialità e la legalità, coniugando esercizio creativo e coinvolgimento sociale, ossia riqualificazione urbana e rigenerazione sociale, le due direttrici lungo le quali INWARD – Osservatorio sula Creatività Urbana propone gli interventi di street art.

 

 

Giovani studenti dai quindici ai diaciassette anni, provenienti dagli indirizzi di Grafica, Turismo e Commerciale, hanno appreso dunque argomenti e concetti-base tramite moduli formativi e laboratori pratici fondati su dinamiche formali, non-formali, apprendimento interattivo e approccio esperenziale. Obiettivi del progetto, oltre all'attenzione di un quartiere periferico a rischio, quelli di incrementare la conoscenza del territorio di Napoli Est da parte dei giovani residenti per avviarli ad una possibile futura professione.

 

 

CUNTO, continuando a coltivare quanto precedentemente seminato dai tanti ragazzi della periferia, continua ad aggregare i più giovani legandoli al proprio territorio, associando la conoscenza agli interessi personali. Anche e soprattutto per questo motivo, Serena studentessa dell'indirizzo Turismo, ha partecipato al secondo tour di street art al Parco dei Murales, con l'intento di apprenderne le dinamiche di realizzazione e svolgimento per poter guidare, in un prossimo futuro, le visite al Parco.