Da Lo Cunto de li cunti a CUNTO, e ritorno!

 
Continua il lavoro di INWARD, nell'estensione del programma CUNTO partita la primavera scorsa nel Parco Merola di Ponticelli, ormai conosciuto come Parco dei Murales, in forma ed in sostanza di opere di street art e operazioni sociali; lo conferma anche l'ultimo capolavoro, la quarta grande facciata eseguita da Mattia Campo Dall'Orto.
 
L'opera ha per titolo "Lo trattenemiento de’ peccerille" (L’intrattenimento dei bambini), sottotitolo de "Lo Cunto de li cunti" di Giambattista Basile, dalla cui perla letteraria CUNTO al suo principio ha preso le mosse, attualizzando il suo antico e contemporaneo potenziale edutainment. L'opera di Campo Dall'Orto desidera essere, infatti, un invito alla lettura come stimolazione della fantasia e come strumento di ripensamento creativo della realtà. Un lavoro nato da una libera ricerca per immagini condotta dall'artista con i condomini del Parco, su sollecitazione dell'ascolto territoriale eseguito da Psicologi in Contatto Onlus, che avevano rilevato scarsa propensione alla lettura.
 
Nella parte bassa dell'opera sono stati rappresentati due bambini con un libro tra le mani e sulle loro teste diverse figure, interpretabili sia come persone sia come personaggi, illustrate in modo da suggerire il possibile senso di fantasia che può scaturire dalla lettura stessa, attraverso alcuni elementi che le adornano e le caratterizzano.
 
In occasione della presentazione di mercoledì 10 febbraio ed a conclusione della prima fase della progettazione socioculturale, sono stati coinvolti anche i bambini del Parco, i quali dopo la recita di favole seicentesche narrate dall'attore Niko Mucci, avviando un esperimento di book-crossing condominiale, hanno ricevuto da Domenico Basile, scrittore e discendente di Giambattista, una copia de "Lo Cunto de li Cunti" e post-it su cui ognuno, da palazzina in palazzina, potrà annotare pensieri e disegni, quasi a rigenerare la fantasia che il volume già custodisce e sprigiona.
 
Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato, sia prima sia durante, tra i quali: l'Assessore al Decoro Urbano del Comune di Napoli Ciro Borriello, il presidente del Forum Regionale della Gioventù Campania Antonio Tosto, gli amici di Psicologi in Contatto Onlus, Rotary Club Napoli Est e Atelier Re Mida.
 
 
Il progetto è stato sostenuto dal Forum Regionale della Gioventù Campania e INWARD, con la collaborazione del Comune di Napoli.

Galleria immagini