Anche a Napoli c'è colore, soprattutto a Napoli Est!

 

Domenica 18 ottobre 2015 si è svolta all'interno del Parco Merola di Ponticelli l'inaugurazione della murata ''Chi è vuluto bene, nun s'o scorda'', l'opera realizzata dagli street artist Rosk&Loste con il contributo di Ceres, nell'ambito del programma ''In strada c'è colore'', in collaborazione con INWARD – Osservatorio sulla Creatività Urbana e il sostegno del Comune di Napoli.

 

Per la prima volta l'arte, la musica e il divertimento si sono concetrate all'interno del parco, con una energica line up che ha animato la serata insieme con lo sprint e la breakdance di Gino Rota KnefCrew e Bboy Afro Aka Dj Verymental, il rap di Napoli Est de La Pankina Krew, il cuore raggae di Jovine e altri rappresentati della brulicante scena del rap napoletano con Sangue Mostro, Dj Uncino, Revàsh, Dope One, Owluong e Lucariello.

 

Un grande spirito di partecipazione e condivisione ha caratterizzato l'intero evento con il contribuito diretto degli abitanti del parco nella gestione e nel riassetto dell'area adibita. A ricordare il senso di responsabilità che dagli adulti si trasmette ai più piccoli, come in qualche modo la stessa opera di Rosk&Loste vuole mettere in luce, sono saliti sul palco i bambini del Parco Merola che ogni giorno giocano sul campetto trascurato antistante il murale. I piccoli protagonisti, in rappresentanza dei bambini di Napoli Est ma anche dei bambini di tutte le periferie, hanno accolto e fatto proprio tutto il colore della creatività urbana e più di chiunque altro adesso possono urlare: Ponticelli c'è!