La creatività urbana veglia su Napoli Est

 

Gli occhi di Ael vegliano sull’estrema periferia orientale di Napoli. Sono gli occhi della memoria quelli realizzati dal talentuoso artista napoletano Jorit nell’opera “Ael. Tutte egual’ song’e criature”, un regalo destinato all’intero quartiere di Ponticelli e a tutti i ragazzi che hanno scelto di amare e prendersi cura del proprio territorio: adesso anche loro hanno due grandi occhi che riflettono la volontà di vivere e abbracciare il mondo.

Ael è una ragazza di origini rom. Ha in volto la bellezza dell’infantile innocenza e nello sguardo un fiume di sogni che sono i sogni di tutti i bambini. Ael è consapevole che il suo futuro potrà essere migliore se accompagnato dall’istruzione scolastica, per questo accanto al suo volto compare una pila di libri: Ael vuole studiare e attraverso lo studio cercare l’integrazione in un territorio che ospita ma che non sempre sopporta i campi nomadi. La lotta di Ael, come quella di tutti i figli di migranti, è incisa sulla pelle: il segno del ‘’rito pittorico’’ tipico dell’arte di Jorit è il simbolo d’appartenenza ad una grande tribù umana che rifonde, come in questo caso, l’individuo celebrato nel principio assoluto dell’uguaglianza.

Il progetto CUNTO si estende a questa nuova impresa sociale che vede la prima facciata di street art dell’intera città eseguita per la campagna nazionale ‘’Accendi la mente, spegni i pregiudizi’’ promossa dall’UNAR -  Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani e dal MIUR, nell’ambito della “XI Settimana d’azione contro il razzismo”. La coordinazione è stata curata da INWARD – Osservatorio sulla Creatività Urbana.

La presentazione dell’opera è stata ospitata al Centro Territoriale per la Creatività Urbana insieme con Roberta Gaeta, Assessore al Welfare, Ciro Borriello, Assessore allo Sport e al Decoro Urbano del Comune di Napoli, e l’Ing. Alberto Ramaglia, Amministratore dell’ANM spa.