Con lo sguardo rivolto ad Est

 

Il 23 aprile, presso il complesso BRIN69 nella periferia orientale di Napoli, si è tenuto l'evento "Area Orientale di Napoli: le strutture e il territorio", organizzato dal Rotary Club Napoli Est. La serata conviviale ha raccolto persone ed enti del territorio, al fine di un dialogo sul lavoro comune capace di rivitalizzare l'area e anzitutto le sue strutture industriali. Conversatori sono stati Edoardo Cosenza (Assessore alle Opere Pubbliche della Regione Campania) e Anna Cozzino (presidente della Municipalità 6 della Città di Napoli). Hanno arricchito il già prestigioso appuntamento: 25 minuti di presentazione della struttura con l’intervento dei progettisti di Vulcanica Architettura; 35 minuti per tre interventi teatrali realizzati da M.U.N.I Onlus; 40 minuti di convivialità al buffet; la conoscenza tra i maggiori attori del territorio della periferia orientale di Napoli, tra i quali anche: Aedifica Costruzioni, Comunità di Sant'Egidio, Fondazione Leone, Istituto Alberghiero Cavalcanti, Re Mida Onlus, Associazione Margherita con la casa famiglia La Crisalide e i Presidenti dei Rotary Club di Napoli, Castel dell'Ovo, Ovest, Posillipo, Nord Est, Pompei Oplonti e Castellammare. CUNTO è stato presente offrendo una performance del noto street artist Paolo SHAONE Romano, in qualità di tutor dei laboratori sociali. SHAONE ha realizzato una personale interpretazione del concept dell'impresa edilizia: terra, acqua e aria quali elementi naturali riassunti nella nuova fisiologia della conversione industriale. L'occasione è stata utile anche per confrontarsi in merito ad un eventuale masterplan che possa portare la street art su tutto il territorio in riqualifica.

Galleria immagini