Come se non bastasse... (di Martina Truppo - IIS Sannino Petriccione)

 

Come se non bastasse ecco che durante una spiegazione, c’è il solito cretino che interrompe per dire stronzate.
Francesco, che come il cavolo a merenda, durante la spiegazione di storia "la seconda guerra mondiale" non smetteva di imbrattare i banchi con frasi senza senso del tipo "L'Hitler dei banchi".

Ed era proprio questo l’unico argomento che sembrava interessargli: la dittatura.
Ogni volta che la prof parlava dei tedeschi lui esultava come fosse uno di loro.
Un po’ com’essere napoletano e tifare inter.
Continuava ad elogiare le gesta dei tedeschi come fossero suoi coetanei e non smetteva di dire che per lui non c’era cosa più giusta di privilegiare la cosidetta "razza pura" come se ci fosse qualcosa da indurre a pensare che esso ne facesse parte!
Basso, pelato e abbastanza in carne.
Una figura davvero pura direi… contento lui.
Forse la catena sotto la cintura che infondeva Timore, e forse il suo essere così vicino agli ideali nazzisti, proprio per questo infatti fin dal primo anno della prima lezione di storia ha voluto farsi chiamare Nazista come se il suo atteggiamento da stronzo non facesse paura abbastanza…
Da allora lo è di nome e di fatto…