Nasce la rete internazionale per la creatività urbana

 

Dal 14 al 17 dicembre 2011, si è svolta a Napoli la prima riunione delle organizzazioni che da Russia, Olanda, Inghilterra e Portogallo hanno concordato di firmare un accordo per la nascita della prima rete internazionale per la creatività urbana. Voleranno a Napoli Thomas Menjou per Ground Release (Inghilterra), Igor Ponosov per The Wall Project (Russia), Inês Machado per GAU - Galeria de Arte Urbana (Portogallo) e Jochem Cats per Stichting Aight - Haags Graffiti Platform (Olanda). Secondo il programma, il giorno 15, dopo una visita alle principali gallerie di arte contemporanea di Napoli che hanno puntato sui giovani artisti, così da ingenerare proficui confronti e possibili collaborazioni, i quattro ospiti hanno partecipato all’inaugurazione della mostra di nove giovani creativi urbani italiani "La Fabbrica delle Lettere", a Palazzo Reale, con il vicepresidente nazionale di Confindustria. La giornata del 16 è stata invece dedicata alla visita di Napoli Est, territorio di svolgimento di CUNTO, ammirando le opere di creatività urbana che sono state realizzate nei decenni, oltre le murate del progetto, e partecipando anche ad un'azione di riqualificazione pittorica con altri dieci giovani artisti italiani. Al tramonto, tutti al Centro Territoriale per la Creatività Urbana, per una riflessione sulle strategie di valorizzazione del fenomeno in Europa e per la firma del Memorandum of Understanding, fondativo della rete associativa.