Chi

E-mail
Stampa
PDF

chi_ok

Arteteca è un'associazione culturale italiana che opera in ambito nazionale. È articolata in sei gruppi che hanno il compito di canalizzare e valorizzare competenze e attitudini personali: MoArt, Visum Est, Black Needle, Ixoxa, Embater, Evoluzioni. Quest'ultimo si è specializzato negli anni nei processi di valorizzazione della creatività urbana e ha prodotto infine INWARD International Network on Writing Art Research and Development.

INWARD è un osservatorio animato da un gruppo internazionale di esperti che opera per la valorizzazione della creatività urbana con seminari, workshop, convention, ricerche e progetti nelle università, con enti pubblici, per privati e in collaborazione con associazioni no-profit e operatori culturali, con programmi di educazione e formazione interdisciplinare, promuovendo un team diffuso di centinaia di creativi urbani italiani e producendo libri, eventi, mostre, audiovisivi, riqualificazioni urbane. Impegnato da anni nel facilitare la corretta comprensione del fenomeno, distinguendolo dal vandalismo in città, dialoga sugli aspetti della creatività urbana con sociologi, antropologi, architetti, urbanisti, designer, critici d’arte, artisti e comunicatori.

INWARD ha coordinato il primo Tavolo Nazionale sulla Creatività Urbana, d'intesa con il Ministro della Gioventù e attivo presso il CNEL - Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro. Con il Ministro della Gioventù ha lanciato “Do The Writing!”, campagna di sensibilizzazione nazionale sul tema, che ha raggiunto la forma di accordi di collaborazione nelle regioni Campania, Puglia, Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana. Coordina il Network delle ACU, le Associazioni per la Creatività Urbana, oggi 24 in 12 regioni d’Italia. È autore del volume “Do The Writing! Le associazioni per la creatività urbana in Italia” (Stampa Alternativa, 2010, ITA/ENG), con interviste a Mario Morcellini, Achille Bonito Oliva e Luigi Prestinenza Puglisi, in distribuzione internazionale.

Per ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani ha creato la prima rete di Comuni della Creatività Urbana e il suo portale nazionale, Italian Graffiti, animato dalle ACU d'Italia.

Ha fondato e coordina il Centro Studi sulla Creatività Urbana d’intesa con “Sapienza” Università di Roma - Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, cui aderiscono Università degli Studi di Torino - CIRCE Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione, spin off universitario CISREM, Università degli Studi di Teramo - Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Messina - Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Macerata - Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi de L’Aquila - Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Napoli “Federico II” - Facoltà di Sociologia, Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” e decine di ricercatori dalla Loyola University of New Orleans, Ontario Institute for Studies in Education, University of Edinburgh, University of Illinois at Chicago, University of Melbourne, University of Queensland, Boston University, Graffiti Research Lab, Österreichisches GraffitiArchiv für Literatur, Kunst und Forschung, John D. Calandra Italian American Institute, Université de Paris Descartes Sorbonne, American Institute for Research.

Ha creato e coordina la prima Rete Internazionale di organizzazioni che lavorano con la creatività urbana, con le prime adesioni di Wide Open Walls (Gambia), Earth Foundation (Canada), The Wall Project (Russia), Ground Release (Inghilterra), MOGA (New York), Artaq (Francia), Graffiti Art Programming (Canada), Urban Mirror (Kenia), Estria Foundation (California), GAU Galeria de Arte Urbana (Portogallo), Stichting Aight (Olanda). Ha il sostegno dell’Ufficio VII del Ministero degli Esteri per programmi residenziali e di scambio tra creativi urbani italiani ed esteri, in collaborazione con UNYTI - Commissione Giovani New York.

Con Arti Grafiche Boccia, una delle più grandi stamperie d’Europa, guidata dal vicepresidente nazionale di Confindustria, ha realizzato Alephactory, progetto di creatività aziendale con arti integrate, start-up di una piattaforma d’incontro tra mondo dell'impresa e creatività urbana, Streetness.

Dirige a Napoli il primo Centro Territoriale per la Creatività Urbana d’Italia, con il sostegno della Fondazione Vodafone Italia, avviato col programma di inclusione sociale giovanile attraverso la creatività urbana CUNTO Creatività Urbana Napoli Territorio Orientale, selezionato come caso di studio per la comunità giovanile internazionale da YAP Youth Action for Peace - Italia, ente internazionale, membro di CCIVS - UNESCO (Coordinating Committee for International Voluntary Service) e di ALLIANCE of European Voluntary Service Organisations.